Le basi di Access vengono illustrate per imparare a progettare e a realizzare database per chi parte da zero

1/11 La creazione delle tabelle

Le tabelle sono dei contenitori di dati. Grazie a le basi di access impariamo come strutturarle in base ai campi e ai record.


Prima-Nota-database-access

Database Prima Nota in Access: Vai alla presentazione

2/11 La gestione dei campi nelle tabelle

I campi delle tabelle possiamo immaginarli come le etichette di una colonna. Le etichette ci permettono di definire quale tipo di dati conterrà quella colonna. L’argomento dei campi è di fondamentale. Le basi di Access sono costituite proprio sulla distinzione tra record e campi.


database-rubrica-access

Rubrica in Access: Vai alla presentazione

3/11 Consultare i campi nelle tabelle

Le basi di Access ci insegnano come consultare campi delle tabelle all’interno dei quali sono archiviati i record. La consultazione dei campi ci permette di comprendere già da subito il concetto di query e cioè il concetto di interrogazione dei dati attraverso criteri specifici.


4/11 Creare maschere di visualizzazione dati

Le maschere ci permettono di visualizzare, inserire, modificare e cancellare i dati. Le basi di Access prevedono l’apprendimento della costruzione delle maschere che poi costituiranno l’interfaccia utente del database.


5/11 Modificare l’aspetto delle maschere

Le maschere di access possono essere generate automaticamente mediante una procedura guidata oppure possono essere strutturate in base alle nostre esigenze. Le basi di Access prevedono l’apprendimento della tecnica della procedura guidata per la creazione della maschera e  – in alternativa – la creazione in visualizzazione struttura.



Gestione clienti CRM1

6/11 Interrogare il database con le query

Le basi di Access ci permettono di comprendere e di impostare le query. grazie alle query possiamo cominciare ad interrogare i dati preesenti nelle tabelle per estrarre quei dati che rispondono al nostro criterio di ricerca.

7/11 Le query di selezione e le query parametriche

Le query di selezione permettono un’estrazione dei dati contenuti all’interno della tabella. I record rispondono proprio ai parametri che abbiamo impostato per la ricerca. Le query parametriche  permettono di modificare , a seconda delle esigenze differenti, i criteri di ricerca. Questa possibilità ci permette di non essere costretti a moficicare , di volta in volta, la struttura della query.


8/11 Impostare le relazioni tra le tabelle

Le basi di access cedono al primo posto le relazioni tra le tabelle Access. E’ l’argomento più importante da comprendere per la realizzazione di un database. Grazie alle relazioni tra le tabelle si potrà associare i contatti alle relazioni intrattenute con questi oppure le macchine alle operazioni di manutenzione.


Gestione clienti CRM1

9/11 Creare le maschere delle tabelle relazionate

Le tabelle relazionate possono essere gestite dagli utenti grazie alle maschere di visualizzazione , inserimento, modifica e cancellazione dei record.

10/11 Aggiungere dati mediante i pulsanti di opzione

Le basi di access ci permettono di aggiungere dati alle tabelle non soltanto attraverso i campi di testo ma anche attraverso i pulsanti di opzioni. le maschere presentano delle opzioni che l’utente può fleggare.

11/11 Creare la casella combinata ( menu a discesa )

L’utente attraverso le maschere ed il menu a tendina può essere guidato nell’inserimento corretto di un dato. Le voci che si possono inserire all’interno di un record sono impostate già preventivamente in un menu.