Il database Access Costi e Ricavi è utilissimo per tenere sotto controllo la propria contabilità. I tutorial del corso illustrano i passaggi da compiere per realizzarlo.

 

1/10 Creazione tabella e maschere

La prima operazione da compiere è la realizzazione delle tabelle. Vanno individuate le tabelle giuste grazie all’individuazione delle “entità” da gestire attraverso il database in access Costi e Ricavi. La realizzazione delle maschere avviene subito dopo quella delle tabelle.


 

2/10 Tabella e maschera conti

Lo sviluppo della tabella “conti” permette di ottenere un elenco di record nei quali verranno archiviate tutte le operazioni di costi e ricavi. Lo sviluppo delle maschere avviene mediante l’impiego della procedura guidata.


 

3/10 Creazione casella combinata

Le maschere del database in access Costi e Ricavi contengono le “caselle combinate” così da inserire i dati facendo riferimento a delle voci di costo pre impostate


 

4/10 Il totale dei costi

Nei campi delle stesse sono aggunte delle forme utili per i calcoli. L’operazione più semplice è quella del calcolo dei costi totali.


 

5/10 Il pulsante che apre la maschera

Nel video che segue vediamo come creare un pulsante da applicare sulla maschera del database. Al pulsante così associamo una macro e cioè un’operazione ben definita che viene compiuta con il click del pulsante.


 

6/10 Il pulsante elimina record

Nel database in Access di Costi e Ricavi creiamo anche dei pulsanti che permettono di fare operazioni predefinite sui record quali: aggiungi, elimina.


 

7/10 Filtri delle maschere

Le maschere del database possono essere accessoriate da filtri proprio come in Excel. Grazie ai filtri possiamo consultare i dati facendo delle vere e proprie query che restistuiscono i soli dati che corrispondono ai criteri stabiliti nei filtri.


 

8/10 Il totale dei ricavi

Nel database in access possiamo applicare le formule di calcolo anche in corrispondenza dei Ricavi così come abbiamo fatto per i costi. Il totale dei ricavi infatti deve essere confrontato con il totale dei costi per ottenere l’utile.


 

9/10 Query guidate costi e ricavi

Per poter interrogare i propri dati ed ottenere le informazioni giuste relative ai costi, ai ricavi ed i relativi confronti, bisogna creare le query. A differenza dei filtri, le query sono efficacissime per ottenere informazioni più dettagliate.


10/10 Grafici di costi e ricavi

Nell’ultima fase dello sviluppo, il database per gestire costi e ricavi viene accessoriato dai grafici che ci permettono di monitorare gli andamenti nel tempo.