Maschere con filtri per la ricerca Access

Maschere con i filtri per la ricerca access permettono di impostare i criteri della ricerca dei record all’interno di una maschera. Si ha così la possibilità di interrogare una grande quantità di dati impostando i criteri di ricerca attraverso i menù a tendina.

1.5 Introduzione alle maschere di ricerca

Le maschere per la ricerca permettono di inserire i criteri della ricerca con i menù a tendina. Queste maschere inseriscono questi criteri all’interno di una tabella ed una query attinge  – da questa tabella “interrogativa”  – i parametri per ricercare i record.

Prima-Nota-database-access

Database Prima Nota in Access: Vai alla presentazione

2.5 La procedura di creazione del filtro

Il filtro, in questo nostro caso, è un semplice campo di testo nel quale scrivere il criterio di ricerca oppure un menù grazie al quale scegliamo la voce adatta alla nostra ricerca. I dati presenti all’interno dei filtri possono cobinarsi tra di loro per interrogare i dati mediante parametri multipli.

database-rubrica-access

Rubrica in Access: Vai alla presentazione

3.5 La creazione di una query all’interno della maschera

I dati che vengono generati grazie all’interrogazione possono comparire all’interno di una maschera in maniera ordinata. I filtri per la ricerca in access così generano una maschera ordinata magari con una tabella formattata a nostro piacimento.

4.5 Comando per l’esecuzione della query

Il comando per l’esecuzione della query è un pulsante. Questo esegue i filtri per la ricerca access che ci restituisce i dati che abbiamo impostato nel menù a tendina.

Gestione clienti CRM1

5.5 La gestione dei campi dei filtri

I collegamenti tra i dati della maschera in cui inseriamo i filtri e la query che genera i risultati della ricerca sono molto semplici. Bisogna semplicemente comprendere che la query attinge i campi da una tabella che contiene i dati e questa query è impostata attraverso i filtri per la ricerca access.